(TEMPO DI LETTURA 1 MINUTO E 30)

Come vengono trattati gli strumenti che vengono utilizzati per il paziente?

Tra le paure più diffuse, quando si va dal dentista, c’è quella delle infezioni e quindi la paura di prendere delle infezioni dal dentista.

La possibilità che questo accada quando si seguono le procedure standardizzate in pulizia, disinfezione, sterilizzazione e protezione dei materiali sono praticamente quasi nulle.

É stato dimostrato scientificamente, da numerosi studi, che la trasmissione di malattie dopo la cura del dentista è praticamente ridotta a termini statisticamente non significativa.

Il vostro dentista a Padova, fa in modo che all’interno della bocca del paziente vadano solo strumentazioni che vengono sterilizzate.

Ossia, questi strumenti, dopo essere stati puliti e disinfettati, vengono messi all’interno dell’autoclave, che immerge la strumentazione in vapore d’acqua a elevata temperatura ed elevata pressione, garantendo la completa eliminazione di ogni forma vivente.

Se questi strumenti vengono imbustati e sigillati, conservano nel tempo la loro integrità dal punto di vista della contaminazione.

Attraverso opportuni strumenti il materiale viene imbustato e sigillato all’interno di buste che hanno un lato di plastica e un lato di carta speciale porosa che permette al vapore di entrare, ma una volta che si abbassa la temperatura, fa sigillare i pori attraverso cui il vapore è entrato.

Sulla superficie viene applicata un’etichetta dove viene riportata:

-Numero dell’autoclave

-Numero del ciclo di sterilizzazione

-Data di confezionamento e data di scadenza

Questo garantisce al paziente che noi possiamo mettere nella sua bocca strumenti che sono sicuramente in ordine e sicuramente sterili.

Consente inoltre la completa tracciabilità dello strumento, quindi dal numero di sterilizzazione posso sapere che quel giorno è stato utilizzato quello strumento, autoclavato in quella macchina, in quel numero di ciclo del quale conserviamo tutto il tracciato di temperatura e pressione in forma digitale.

Quindi si può garantire al paziente che nella sua bocca non è entrato uno strumento qualsiasi.

Menu