Denti sensibili

L’ipersensibilità dentinale è un problema molto diffuso, legato all’esposizione della dentina, scatenando un improvviso disturbo che passa con l’allontanamento dello stimolo.

La dentina esposta può essere causata dall’usura dello smalto oppure da recessioni gengivali. Possono essere provocate da infiammazione delle gengive o tecniche di spazzolamento errate e troppo energiche.

La dentina è formata da tanti canalicoli chiamati tubuli dentinali”, dentro i quali scorrono le fibre nervose, ecco perché si sente quella fitta dolorosa che si percepisce fino al nervo, come spesso ce lo spiegano i nostri pazienti in Clinica del Sorriso, il tuo dentista a Padova.

Gli stimoli che possono provocare l’ipersensibilità dentinale possono essere di natura:

  1. Termica: Sbalzi di temperatura causato da cibi/bevande calde o fredde, oppure solo all’aria inspirata dalla bocca. Il freddo rappresenta lo stimolo più frequente.
  2. Tattile: Durante la masticazione, quindi il contatto dente-dente, il contatto con il cibo oppure durante lo spazzolamento a contatto con le setole dello spazzolino.
  3. Chimica: Acidi contenuti in cibi e bevande come agrumi, yogurt, aceto, vino, succhi di frutta, coca cola e altre bevande, cosiddette “soft drinks”, oppure gli acidi da rigurgito gastro–esofageo.

Menu